Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

Dal marchio al brand - Note a margine del Convegno di Milano

Il .

Tags: marchi

Il convegno, organizzato da Marchi e Brevetti Web in collaborazione con la Libreria Quaglia, era intitolato e dedicato ai Marchi non convenzionali, un tema di grande interesse e di attualità, dopo la Riforma del marchio comunitario in vigore dal 1° ottobre. Lo testimonia la larga e qualificata partecipazione dell’audience, attenta e compartecipe nel seguire le relazioni e le discussioni del rappresentante dell’EUIPO, Stefano Di Natale e degli altri relatori, Stefano Sandri, Cesare Galli e Luigi Mansani.

Marchi non convenzionali? L’espressione, a suo tempo coniata da Sandri, si è rivelata, per la verità, non più attuale: troppe cose sono cambiate nel corso del tempo e il convegno ha chiaramente indicato che il contesto è decisamente cambiato, di fronte all’emersione di nuove realtà nel settore dei marchi, prepotentemente proposte dalle imprese: marchi multimediali, olografici, ripetitivi negli stilemi, di posizionamento, di luce, di movimento, e altri ancora.

Emersione: appunto. E allora, ancora una volta l’idea di Sandri di definire queste istanze con il nome di nuovi marchi emergenti ha trovato subito tutti d’accordo.

Il convegno ha dimostrato, peraltro, attraverso le magistrali relazioni di Galli, in una panoramica generale, e di Mansani, nello specifico della tipologia di alcuni marchi e non-marchi, che non si tratta di una questione meramente lessicale.

L’analisi del Cambiamento, apportato dall’avvento della Click-Community, rivela la necessità di aprire la disciplina giuridica del marchio, strettamente ancorato alla indicazione delle provenienza di prodotti/servizi da un’impresa, piuttosto che da un’altra, alle pulsioni creative, economiche e sociologiche che riguardano anche lo statuto del marchio. E non vale l’obiezione che si tratta di iure condendo. E’ invece, una questione di metodo, di interdisciplinarietà, insomma di cultura.

La verità è che occorre issare nuove vele, per navigare in mari più lontani. A riguardo, il brand, tutto quello che sta attorno al marchio-segno in senso stretto, può rappresentare un orizzonte di senso traguardabile.

A seguire una breve gallery fotografica dell'evento.