Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

Iniziativa formativa sugli effetti imminenti della sentenza "IP translator"

Il .

Tags: marchi ue

Abbiamo dato notizia, pochi giorni fa, della decisione comunicata dall'UAMI di non accettare più, a seguito della sentenza della Corte di Giustiza "IP Translator" del 19 giugno 2012 (causa C-307/10), richieste di registrazione di marchi presentate in modo ampio o vago.

A questo proposito, la Camera di commercio di Torino comunica che, il giorno 21 ottobre, si terrà un seminario dal titolo: "La decisione IP Translator della Corte di Giustizia e i suoi riflessi sulla registrazione dei marchi".

A seguire la descrizione del seminario:

Obiettivo del seminario, organizzato in collaborazione con la  World Intellectual Property Organization (WIPO), è quello di analizzare i contenuti della sentenza IP Translator della Corte di Giustizia dell’Unione Europea, con la quale sono stati individuati i requisiti generali che devono essere rispettati nell'indicazione dei prodotti e servizi per i quali è richiesta la registrazione di un marchio comunitario. Esperti della materia ne valuteranno le conseguenze pratiche per quanto riguarda la gestione di registrazioni di marchio esistenti, l’ottenimento di nuove registrazioni di marchio e la tutela giudiziaria delle registrazioni in essere, sotto il profilo dell’estensione della protezione merceologica garantita dalle stesse. Il discorso si concentrerà in particolare sulle attuali pratiche seguite dagli organismi istituzionali interessati alla tutela dei marchi e sui possibili sviluppi, previsti o auspicabili, anche a livello legislativo. L’evento è rivolto alle PMI, ai consulenti in Proprietà industriale ed ai professionisti specializzati nella registrazione e protezione dei marchi a livello italiano ed internazionale, operanti nel settore privato o all’interno di aziende, e a quanti, professionisti e non, interessati al diritto industriale, intendano approfondirne la conoscenza e l’applicabilità.

L'evento, con le relative informazioni, è stato inserito nell'agenda del professionista.