Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

L’integrazione del reato ex art. 474 cod. pen. non è esclusa se il compratore è stato messo a conoscenza dal venditore della non autenticità del marchio

Il .

Con la sentenza n. 46817, depositata il 25 novembre 2015, la Corte di Cassazione ha annullato la decisione impugnata, rinviando per un nuovo esame al Tribunale di Ferrara, e ha ribadito alcuni principi già affermati in ordine all’integrazione del delitto di cui all'art. 474 cod. pen., rispetto ai quali - a parere della Suprema Corte - il Tribunale si è posto in consapevole contrasto dimostrando di non averne colto il senso.