Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

La Camera di Commercio di Bari lancia il progetto Anti-Counterfeiting toolkit

Il .

La Camera di Commercio di Bari, in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane e la Guardia di Finanza ha realizzato, con  i fondi messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico e Unioncamere nell’ambito del programma di potenziamento degli Uffici Brevetti e Marchi delle Camere di Commercio, il progetto Anti-Counterfeiting Tool-Kit.

L'iniziativa è rivolta alle imprese esportatrici che hanno necessità di proteggere l'innovazione e la creatività dei propri prodotti, limitando i rischi di imitazioni e contraffazioni, soprattutto sui mercati internazionali, mettendo a disposizione, in un nuovo sito, una serie di strumenti per la tutela dei diritti di proprietà intellettuale, dai tutorial ai questionari di autovalutazione, dalle check-list di verifica, ai casi di studio alle FAQ. Sono previsti inoltre un Corso di Formazione sulla proprietà intellettuale e lotta alla contraffazione sui mercati esteri, un servizio di primo orientamento erogato da avvocati esperti del settore, nonché una banca dati aggiornata e di facile accessibilità.

E' previsto un incontro informativo per illustrare l’iniziativa venerdì 26 settembre 2014 dalle 9, presso la sede della Camera di Commercio di Bari.
    
Alessandro Ambrosi, Presidente della Camera di Commercio di Bari, presenta così questa interessante iniziativa:

Per tutelare queste creazioni nel mare magnum della globalizzazione – aggiunge - e scongiurare, con una maggiore cultura d’impresa, la loro contraffazione sui mercati esteri, la Camera di Commercio di Bari ha ideato il progetto Anti-Counterfeiting Tool-Kit. Dopo la tre giorni di formazione, il progetto si svilupperà in altri momenti, fra i quali attività di primo orientamento per le imprese, istituito presso la Camera di Commercio, che possa consentire alle imprese di incontrare un esperto anticontraffazione in grado di accompagnarle e supportarle nella fase preliminare all’avvio di qualsiasi azione in tal senso, la costituzione di una banca dati, un seminario finale. Nell’offerta di servizi alle imprese abbiamo voluto facilitare l’accesso del sistema imprenditoriale locale agli strumenti di proprietà industriale, con particolare riguardo alla lotta alla contraffazione, in Italia e all’estero. La formazione su questi temi ha un ruolo strategico.