Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

DOP per il "Pecorino di Picinisco" e il "Puzzone di Moena/Spretz Tzaorì"

Il .

Nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea n. 309 del 19 novembre 2013, sono stati pubblicati i  Regolamenti n. 1161/2013 e n. 1162/2013 del 7 novembre 2013, adottati dalla Commissione europea, che prevedono l'iscrizione

nel registro delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche protette, rispettivamente, della denominazione "Pecorino di Picinisco" e "Puzzone di Moena/Spretz Tzaorì", due specialità casearie, la prima del Trentino Alto Adige e la seconda del Lazio, la cui domanda di iscrizione è stata presentata dall'Italia.

Le denomominazioni sono iscritte come DOP e vanno ad accrescere il numero di prodotti del Made in Italy che hanno conquistato in ambito europeo la tutela contro imitazioni e falsi. Sono ormai quasi 1.200 le eccellenze agroalimentari riconosciute dall'Unione europea, di cui l'Italia è leader.