Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

Il Parlamento europeo apre la strada al Tribunale europeo dei brevetti

Il .

La scorsa settimana, il Parlamento europeo ha votato, in seduta plenaria, il testo (IP/13/750) necessario al completamento del quadro giuridico per la protezione dei brevetti a livello europeo (523 voti favorevoli, 98 contrari e 7 astenuti), in particolare è stato votato l'aggiornamento delle norme comunitarie in materia di competenza dei giudici e il riconoscimento delle sentenze (il cosiddetto Regolamento Bruxelles I), aprendo così la strada all'inizio dei lavori del nuovo Tribunale europeo dei brevetti che, ricordiamo però, dovrà essere ratificato da tutti gli Stati membri.

Il commissario europeo per la Giustizia, Viviane Reding, ha dichiarato:

Il voto odierno invia un messaggio chiaro: l'Europa vuole la semplificazione delle procedure per le imprese per consentire loro di risparmiare tempo e denaro. Le PMI sono la spina dorsale dell' economia europea e devono sapere che possono avere una decisione rapida e certa sulla validità dei brevetti. Eliminare gli ostacoli burocratici, i costi supplementari e l'incertezza giuridica farà del mercato unico un luogo ancora più attraente per fare affari.

A seguito della votazione del Parlamento europeo, la proposta deve ora essere formalmente adottata dal Consiglio europeo, al fine di diventare legge, presumibilmente in occasione della riunione del giugno prossimo.