Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

Brevetto unitario europeo: è ufficiale il rinvio al 2018

Il .

Con comunicato del 27 giugno 2017, il Presidente del Comitato preparatorio UPC, Alexander Ramsay, ha annunciato ufficialmente che la partenza del brevetto unitario europeo slitterà al 2018.

Il calendario per l'inizio del periodo di applicazione provvisoria e l'entrata in vigore dell'accordo istitutivo dell’UPC (Unified Patent Court - Tribunale Unificato dei Brevetti) si basano sulla puntuale finalizzazione delle procedure nazionali in materia di ratifica dell'accordo UPC e la partecipazione al protocollo sull'applicazione provvisoria (PPA) da parte degli Stati aderenti. 

Anche se in alcuni Stati sono stati compiuti passi in avanti verso la finalizzazione della procedura per la ratifica dell’accordo, ancora mancano la ratifica della Germania e quella del Regno Unito, indispensabili affinché il Tribunale Unificato dei Brevetti possa divenire operativo, e con esso la tutela brevettuale unitaria.

Il governo del Regno Unito ha recentemente stabilito i provvedimenti attuativi del Protocollo sui privilegi e sulle immunità a Westminster, segnalando così una ferma volontà e l'impegno sulla strada della ratifica. 

In Germania un altro ostacolo si è aggiunto a causa della presentazione di un ricorso presso la Corte costituzionale tedesca concernente la ratifica tedesca dell’accordo UPC. Ciò ha determinato una pausa nel procedimento per la ratifica dell’accordo istitutivo e del protocollo sull'applicazione provvisoria da parte della Germania. Sui termini della questione non si conosce molto. Secondo le informazioni disponibili al pubblico, un soggetto ha presentato una denuncia contro il disegno di legge sulla ratifica tedesca del UPCA, nonchè una richiesta di misure preliminari che ordinano la sospensione della ratifica fino a quando la Corte non abbia deciso nel merito del caso. La Corte sembra avere informato il Presidente della Repubblica in modo informale, il quale ha deciso di non procedere con la ratifica fino alla decisione della Corte sulla richiesta di misure preliminari. 

Alla luce di tutto ciò, il Presidente del Comitato preparatorio UPC ha spiegato che risulta difficile allo stato attuale mantenere una data di inizio definitivo per il periodo di applicazione provvisoria. Tuttavia, ha espresso la sua fiducia sul fatto che la situazione riguardante il ricorso costituzionale in Germania sarà risolta piuttosto rapidamente e che il periodo di applicazione provvisoria potrà iniziare durante l'autunno 2017. Questo significa lo slittamento al 2018 per l’entrata in vigore dell’accordo UPC con cui si renderà operativa la tutela brevettuale unitaria.