Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

La Commissione europea pubblica la seconda scheda informativa su finanziamenti comunitari e proprietà intellettuale

Il .

La Commissione europea, attraverso l’European IPR Helpdesk, prosegue nella sua opera di sensibilizzazione pubblicando la seconda scheda informativa per la valorizzazione dei progetti finanziati con i fondi europei attraverso la proprietà intellettuale.

Infatti, con il lancio del programma “Horizon 2020”, che riunisce tutti i finanziamenti della ricerca e dell'innovazione precedentemente forniti attraverso vari strumenti come il CIP (Competitiveness and InnovationFramework Programme) e l’EIT (European Institute of Innovation and Technology), l'UE mira a rafforzare la base scientifica e tecnologica europea, nonché a migliorare lo sfruttamento del potenziale economico e industriale delle politiche d'innovazione, di ricerca e di sviluppo tecnologico.

La seconda scheda tratta dunque delle questioni centrali di cui i richiedenti devono tenere conto durante la fase di preparazione alla richiesta di sovvenzione che si materializza nei due accordi principali alla base del contratto quadro per i progetti finanziati dall'UE: l'accordo di sovvenzione (Grant agreement) e l'accordo di consorzio (Consortium Agreement).

Per le questioni relative ai diritti di proprietà intellettuale, questa fase è estremamente importante in quanto sono concordati, tra il consorzio richiedente e la Commissione europea, i principali impegni in materia di PI, che dovranno essere dettagliati negli allegati alla proposta di progetto.

Questa scheda segue la prima (supporto nella fase di proposta dei progetti) di cui è raccomandata la preventiva lettura.