Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

Approvata in Gran Bretagna la riforma della legge sulla proprietà intellettuale

Il .

Un nuovo testo di legge sulla proprietà intellettuale in Gran Bretagna è stata approvato il 14 maggio 2014  ed entrerà in vigore il 1 ottobre 2014.

Lo scopo della legge è quello di modernizzare alcuni aspetti della legge attuale, la maggior parte delle misure sono di natura tecnica e rispondenti alle consultazioni compiute dal governo.

La nuova legge inciderà su disegni e modelli registrati e non registrati e sui brevetti, ma non modificherà la normativa sui marchi. In particolare, la nuova legge rende la contraffazione di un disegno registrato un reato penale.

Altra esigenza che il testo soddisfa è quella di semplificare e migliorare la protezione del design e dei brevetti chiarendo il quadro giuridico sulla proprietà intellettuale e integrandolo in modo più completo con il sistema europeo e quello internazionale.

Per i brevetti, in particolare, viene introdotto un modo più semplice per i titolari per rendere pubblici i loro diritti. Potranno infatti contrassegnare un prodotto con il relativo numero di brevetto anche mediante un indirizzo web che consentirà aggiornamenti in modo rapido, facile ed economico.

L'ufficio IP britannico (IPO) mette a disposizione una sintesi delle principali novità apportate dalla nuova legge.