Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

In vigore la legge contro la pirateria in Russia

Il .

In Russia, il 1° agosto, è entrata in vigore la legge contro la pirateria, che mira a combattere la diffusione on-line di video e film in violazione del copyright.

La legge, ribattezzata anche “Sopa russa”, con riferimento al fortemente criticato Stop Online Piracy Act americano, non include la musica, come invece si prevedeva inizialmente.

Gli autori del testo sostengono che l’obiettivo è quello di colpire non chi scarica film, ma chi distribuisce tale materiale: la legge prevede il blocco degli operatori di risorse internet, che immettono illegalmente film cinematografici, filmati televisivi o informazioni necessarie per ottenerli.

Unico tribunale competente per tutte le denunce sui diritti d’autore a livello nazionale è quello di Mosca, il quale  può decidere un’ingiunzione della durata non superiore a 15 giorni. Durante questo periodo il querelante può presentare denuncia all’autorità federale per le comunicazioni, Roskomnadzor, con l’intento di bloccare il materiale pirata. Se la causa non è accolta e, durante il periodo del blocco, organizzazioni o singoli cittadini hanno subito danni legali, potranno chiederne il risarcimento.

Fonte: www.siae.it