Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

L'Algeria aderisce ai trattati di Ginevra sul diritto d'autore

Il .

La WIPO informa che, in data 31 ottobre 2013, il governo della Repubblica democratica popolare di Algeria ha depositato i suoi strumenti di adesione ai trattati WIPO sul diritto d'autore (WCT) e sulle interpretazioni ed esecuzioni e sui fonogrammi (WPPT) entrambi firmati a Ginevra il 20 dicembre del 1996.

Ricordiamo come il trattato WCT costituisca una evoluzione della Convenzione di Berna per la tutela delle opere letterarie ed artistiche, resasi necessaria a causa del dirompente impatto della tecnologia sul diritto d'autore per consentirne la sua tutela anche su internet e sulle reti informatiche in genere.

Il WCT in particolare, con l'art. 8, da una parte estende l'applicabilità del diritto esclusivo di comunicazione al pubblico a tutte le categorie di opere dell'ingegno e dall'altro espressamente vi ricomprende la trasmissione realizzata con le modalità interattive delle nuove tecnologie.

Inoltre, per la prima volta, trovano esplicita protezione anche il software "in quanto opere letterarie ai sensi dell'articolo 2 della Convenzione di Berna. Tale protezione si applica a qualsiasi modo o forma di espressione di un programma per elaboratore" e le banche dati "che a causa della selezione o della disposizione del loro contenuto costituiscono creazioni intellettuali sono protette in quanto tale".

I suddetti trattati entreranno in vigore, per quanto riguarda la Repubblica democratica popolare di Algeria, il 31 gennaio 2014.