Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

Prime iniziative di riforma del sistema alla luce della Direttiva europea sulla gestione collettiva dei diritti d’autore e dei diritti connessi

Il .

UpdateAggiornamento
L’Onorevole Andrea Romano di Scelta Civica, da diverso tempo particolarmente attivo sul fronte della gestione collettiva dei diritti d’autore, depositario, la scorsa estate, di una mozione in cui si chiedeva il superamento del monopolio SIAE nonché firmatario di una proposta per una riforma della legge 633/1941 nella medesima direzione, ha organizzato per il prossimo 28 marzo un incontro a porte chiuse riservato agli addetti ai lavori, associazioni di categoria, avvocati e tecnici per approfondire i dettagli di tale proposta.

Queste le dichiarazioni rilasciate dall’Onorevole Romano in proposito:

"Si tratta di un gesto di buon senso. La direttiva europea del 2012 sulla gestione collettiva del diritto d’autore è stata approvata in via definitiva il 20 febbraio 2014. I mercati interni stanno per aprirsi alla competizione europea e gli autori potranno scegliere liberamente a quale collecting society iscriversi. Il monopolio è stato già cancellato dalla normativa europea. Il nostro provvedimento aiuterà la SIAE ad affrontare il futuro con strumenti più adeguati. Ho profondo rispetto per l’istituzione Siae e ho già incontrato il Presidente SIAE Gino Paoli e il direttore generale Gaetano Blandini. Stanno facendo un ottimo lavoro, ma il panorama del mercato dei diritti delle opere dell’ingegno è molto cambiato dal 1941. La fine del monopolio aiuterà proprio la stessa Siae a ridimensionarsi e a diventare maggiormente competitiva. Non c’è alcun ostacolo ad ipotesi completamente nuove come la nascita di tante 'SIAE' più piccole e specializzate (musica, cinema, editoria, ecc.) che possano produrre migliori performance nell’interesse degli autori. La fine del monopolio non significa la fine della SIAE".

Al termine della riunione saranno diffusi i risultati alla stampa.

 

AGGIORNAMENTO DEL 29/3/2014

L'incontro si è tenuto ieri e hanno partecipato, fra gli altri, Andrea Miccichè (Nuovo Imaie), Gianluigi Chiodaroli (Itisright), Marco Polillo (Associazione Italiana Editori), Isabella Splendore (Fieg), Genevieve Rabe (Fintage), Martha Capello (Associazione giovani produttori indipendenti), Giovanni Altieri (Mediaset), Maurizio Iorio (Andec / Confcommercio), Carlo Testini (Arci), Nicola Lusuardi (100 autori), Francesca Medolago (Anica). Erano inoltre presenti alcuni avvocati ed esperti del settore.

Tutti i partecipanti all’incontro hanno dato la loro disponibilità a partecipare alle audizioni che saranno tenute alla Camera durante l’iter parlamentare della proposta di legge. I loro interventi saranno trascritti per costituire la base documentale dell’incontro pubblico con la Siae che il gruppo Scelta Civica ha intenzione di organizzare nelle prossime settimane.