Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

La Commissione UE pubblica i risultati della consultazione pubblica sulla riforma del diritto d'autore

Il .

La Direzione generale per il mercato interno e i servizi ha pubblicato ieri i risultati della consultazione pubblica, che si è svolta tra il 5 dicembre 2013 e il 5 marzo 2014, sulla revisione delle norme sul diritto d'autore all'interno dell'Unione europea.

La consultazione ha riguardato un ampio spettro di tematiche tra cui l'armonizzazione, le limitazioni e le eccezioni al diritto d'autore nell'era digitale, la frammentazione del mercato diritto d'autore nell'UE; il miglioramento  dell'efficacia e dell'efficienza dell'enforcement.

L'obiettivo della consultazione è stato quello di raccogliere l'input da tutte le parti interessate sull'analisi della Commissione delle norme sul diritto d'autore UE in vista di una possibile riforma di sistema.

La consultazione pubblica ha generato grande interesse, con più di 9.500 risposte al documento di consultazione e un totale di oltre 11.000 messaggi, tra domande e commenti, inviati all'indirizzo e-mail dedicato della Commissione.

La maggior parte degli intervistati (58,7%) sono utenti finali/consumatori, seguita da autori/interpreti (24,7%).

La stragrande maggioranza degli utenti finali ha evidenziato i problemi incontrati quando si tenta di accedere ai servizi on-line in un altro paese dell'UE, in particolare restrizioni di accesso a seconda della provenienza geografica del loro indirizzo IP. Si lamenta anche una scarsa trasparenza per quanto riguarda le possibilità di di accedere a contenuti transfrontalieri e sulle restrizioni territoriali e, in definitiva, il blocco dei contenuti viene considerato sostanzialmente arbitrario e imprevedibile.

Tutte le risposte ricevute sono state pubblicate sul sito web della consultazione pubblica, in forma anonima, quando richiesto.