Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

Quali sono i limiti all'utilizzo di banche dati da parte di terzi? Lo chiarisce la Corte di Giustizia

Il .

Con la sentenza 15 gennaio 2015 (causa C 30/14), la Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha ritenuto che la "direttiva n. 96/9/CE dell’11 marzo 1996, relativa alla tutela giuridica delle banche di dati, non sia applicabile ad una banca dati non tutelata né dal diritto d’autore né dal diritto sui generis ai sensi di tale direttiva, con la conseguenza che gli articoli 6, paragrafo 1, 8 e 15 della direttiva medesima non ostano a che il creatore di una banca dati siffatta stabilisca limitazioni contrattuali all’utilizzo della stessa da parte dei terzi, fatto salvo il diritto nazionale applicabile".