Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

Tutela del software: la complessità degli accertamenti istruttori rende il procedimento cautelare inammissibile

Il .

Il Tribunale di Milano, dinanzi ad un procedimento cautelare riguardante una fattispecie sulla tutela del software, ha ritenuto che le problematiche, in fatto e in diritto, da esaminare, unitamente alla complessità degli accertamenti istruttori e peritali da effettuare rendono il ricorso inammissibile, in quanto sono incompatibili con la natura sommaria del giudizio cautelare.