Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

Testo Unico del Vino: interventi in tema di contraffazione, sanzioni e tutela dei segni

Il .

made in italy

Bilancio dei risultati raggiunti e obiettivi da perseguire sono stati al centro del dibattito che si è svolto ad Alba, il 27 ottobre 2017, in occasione Convegno organizzato dall’Unione Italiana Vini per commentare il Testo Unico del Vino di cui alla L. 12 dicembre 2016, n. 238, in vigore dal 12 gennaio 2017 ("Disciplina organica della coltivazione della vite e della produzione e del commercio del vino").

Stampa

Tutela del Made in Italy agroalimentare: lotta alla vendita di prodotti contraffatti sul web

Il .

made in italy

Con comunicato, il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha reso noto che, nell'ambito dell’azione capillare di contrasto agli illeciti attraverso gli organismi di controllo condotta per tutelare il vero Made in Italy agroalimentare nella filiera e sul web, l'Ispettorato centrale repressione frodi (ICQRF) ha bloccato su Alibaba la vendita potenziale di 30 milioni di lattine di falso Prosecco.

Stampa

Riso e grano per pasta di semola: da febbraio scatta l'obbligo di indicazione di origine in etichetta

Il .

made in italy

Dopo il decreto 9 dicembre 2016 che ha introdotto l'indicazione obbligatoria dell'origine in etichetta della materia prima per il latte e i prodotti lattieri caseari, con due nuovi decreti interministeriali del ministro delle politiche agricole e dello sviluppo economico, datati entrambi 26 luglio 2017, viene previsto, in via sperimentale, l'obbligo di indicazione dell'origine in etichetta anche del riso e del grano per la pasta.

Stampa

Indicazione di origine in etichetta per riso e grano per la pasta

Il .

made in italy

Il 20 luglio scorso i Ministri Maurizio Martina e Carlo Calenda hanno firmato i due decreti interministeriali che introducono l'obbligo di indicazione dell'origine del riso e del grano per la pasta in etichetta. 

Stampa

Il riferimento alla produzione nel territorio DOP di San Marzano sulla confezione di pelati è idoneo ad ingannare il consumatore sull'origine del prodotto se il pomodoro è pugliese

Il .

made in italy

La produzione e commercializzazione di confezioni di pelati riportanti l'etichetta "Produced in San Marzano d.o.p. Region - Italian peeled tomatoes" ed indicanti, tra gli ingredienti, il pomodoro San Marzano - la cui origine è disciplinata dai regolamenti comunitari sulla tutela delle denominazioni di origine protetta - integra i reati di cui agli artt. 515, 517 e 517-bis cod. pen. se i pomodori impiegati provengono dalla Puglia e le società coinvolte non sono socie del Consorzio di Tutela del Pomodoro di San Marzano dell'Argo Samese nocerino DOP.

Stampa

Tutela del Made in Italy: confermato il sequestro degli spaghetti provenienti dalla Turchia

Il .

made in italy

La Corte di Cassazione ha confermato il sequestro di un ingente carico di spaghetti destinato al pastificio campano "L. Garofalo" di Gragnano, ritenendo che le indicazioni riportate sulle confenzioni siano idonee ad ingenerare nel pubblico (e cioè nel consumatore medio dello specifico settore) la convinzione che la merce sia di origine italiana o che, comunque, nel nostro Paese abbia subito almeno una lavorazione sostanziale, circostanza questa esclusa dalla stessa parte ricorrente che afferma che l'intero ciclo produttivo è avvenuto in Turchia.

Stampa

Made in Italy: la Cassazione si pronuncia sui prodotti importati con false indicazioni di provenienza o di origine

Il .

made in italy

La dicitura “Made in Italy” apposta sul nastro adesivo utilizzato per confezionare le pedane su cui sono caricati sacchi di fertilizzante proveniente dalla Cina costituisce falsa indicazione di origine nel senso indicato dall’art. 4, comma 49, L. n. 350 del 2003, ed è pertanto sanzionabile come reato.