Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

Sequestro di merce a La Spezia per uso di segni mendaci e di marchi altrui

Il .

Come è noto, l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli utilizza per la lotta alla contraffazione uno strumento informatico estremamente efficace denominato A.I.D.A. (Automazione Integrata Dogane Accise), nato nel lontano 2003, permette di rendere operativi processi "intergrati" tra le diverse amministrazioni ed offre servizi interattivi agli utenti.

Proprio attraverso A.I.D.A., i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di La Spezia ha individuato nei giorni scorsi diverse migliaia di prodotti contraffatti che violavano la disciplina del "Made in Italy" e più in generale quella sull'uso del marchio.

Ben 2.990 coprisedili per camion, provenienti dalla Cina riportavano illecitamente la dicitura "Made in Italy", mentre 3.648 accessori per autoveicoli e camion riproducevano, senza alcuna autorizzazione, i nomi delle case produttrici degli automezzi.

Come era ipotizzabile, l'Ufficio delle Dogane di La Spezia ed i militari della Guardia di Finanza hanno presentato l'informativa di reato alla Procura della Repubblica competente e  provveduto al sequestro della merce.