Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

Programma di agevolazioni a favore delle PMI «Disegni+»: criteri di gestione

Il .

Con decreto ministeriale 1 luglio 2014, pubblicato nella G.U. n. 188 del 14 agosto 2014, il Ministero dello sviluppo economico ha fissato i criteri e le modalità per assicurare la gestione del programma di agevolazioni a favore delle micro, piccole e medie imprese italiane per la valorizzazione economica dei disegni e modelli industriali («Disegni+»), oggetto della convenzione tra il Ministero e la Fondazione Valore Italia, firmata in data 17 dicembre 2009 e successivamente integrata in data 30 gennaio 2012.

 

Nel decreto si stabilisce quanto segue:

- il programma di agevolazioni a favore delle micro, piccole e medie imprese italiane per la valorizzazione economica dei disegni e modelli industriali, di cui al bando pubblicato mediante avviso nella Gazzetta Ufficiale n. 179 del 3 agosto 2011 è gestito direttamente dalla Direzione generale per la lotta alla contraffazione - UIBM.

- gli adempimenti tecnici e amministrativi riguardanti l'istruttoria delle domande, la concessione e l'erogazione delle agevolazioni sono svolte dalla Direzione generale per la lotta alla contraffazione - UIBM, secondo l'ordine cronologico di presentazione delle stesse.

- la Direzione generale per la lotta alla contraffazione - UIBM riceve dal Commissario liquidatore della Fondazione Valore Italia i fascicoli cartacei e/o telematici e le attrezzature necessarie per la gestione del programma «Disegni+».

- Ai fini della concessione ed erogazione delle agevolazioni, come per ogni altro adempimento connesso con l'attività istruttoria delle domande, la Direzione generale per la lotta alla contraffazione - UIBM procede secondo le modalità previste nel predetto bando e può richiedere integrazione della documentazione.

- nel caso di richiesta di integrazione della documentazione, il soggetto beneficiario è tenuto a fornirla nei tempi e nei modi fissati dalla Direzione medesima.

- la concessione e l'erogazione delle agevolazioni è subordinata all'avvenuta riassegnazione delle risorse necessarie prevista dall'art. 12, comma 62, del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito nella legge 7 agosto 2012, n. 135.

- a seguito dell'avvenuta riassegnazione delle risorse finanziarie la Direzione generale per la lotta alla contraffazione - UIBM provvede ad assumere con decreto del Direttore generale, nel rispetto delle norme vigenti, gli impegni relativi alle domande per le quali è stata firmata la lettera di intenti ma non si è ancora provveduto all'erogazione totale delle agevolazioni.

- la concessione dell'agevolazione e la conseguente erogazione è disposta, nel rispetto delle norme vigenti, con decreto del Direttore generale per la lotta alla contraffazione - UIBM.