Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

Proprietà industriale, il WIPO pubblica il report 2013 sui depositi nel mondo

Il .

Lo studio, che raffigura la situazione delle registrazioni degli strumenti della proprietà industriale nel 2012, evidenzia che, per quanto riguarda le richieste di brevetto a livello mondiale, l'incremento è stato il più elevato degli ultimi due decenni (9,2%) e come ci sia stato un vero e proprio rimbalzo dal picco negativo del biennio 2009/2010 (rispettivamente -3,9% e -7,6), al culmine della crisi finanziaria.

L'analisi conferma quello che era già emerso da un altro studio, l'IP5 Statistics Report, cioè che la Cina è il traino mondiale del settore: il paese asiatico è infatti, per la prima volta, in testa alla classifica sia per i richiedenti che per la destinazione (depositi effettuati in Cina) per tutti e quattro gli strumenti (brevetti, modelli di utilità, marchi e disegni industriali), non solo, ma per ciascuno di essi registra anche una crescita a doppia cifra.

In termini numerici i brevetti depositati sono cresciuti, come detto, del 9,2% nel 2012, con 2,35 milioni di domande presentate. I depositi di modello di utilità sono aumentati del 23,4%, quelli di design industriale del 17%, i marchi del 6%.

A livello di paesi, dopo la Cina con un +24%, bene hanno fatto anche Nuova Zelanda (+14,3%), Messico (+9%), USA (+7,8%) e Russia (+6,8%). In Europa la situazione è in chiaroscuro: se nel complesso si registra un +4%, bene hanno fatto Germania (3,2%) e Gran Bretagna (4,4%), mentre male invece Francia (-0,7%) e, purtroppo, soprattutto Italia che fa registrare un pessimo -4,2%, anche se in qualche modo riscattato da un incremento della registrazione dei modelli di utilità (+11,7%).

Per quanto riguarda i marchi, il 2012 ha fatto registrare un aumento del 6% (totale 6.580.000) che però è inferiore sia al 2011 (+9,5%) che al 2010 (+9%) con Turchia (+24,1%) e Cina (+16,5%) che fanno registrare gli incrementi maggiori. Ancora negativa l'Italia con un -8,3%.

Positivi i dati che riguardano i disegni e modelli che fanno registrare un +17% a livello mondiale per un totale di 1.220.000 depositi.

Infine, per quanto riguarda le varietà vegetali, pur a fronte di un incremento modesto (+1,8%) rispetto al 2011 (+7,5%), il 2012 ha fatto registrare il record di depositi con ben 14.319 registrazioni in tutto il mondo.