Stampa

Tribunale Roma (ord.), 05/06/2015 [Diritto d’autore - Software - Licenza d’uso - Descrizione]

Diritto d’autore - Software - Licenza d’uso - Descrizione.

 

ORDINANZA

 

(Giudice: Dott.ssa Marzia Cruciani)

 

sul ricorso cautelare per descrizione iscritto al n. 32082 del ruolo generale per gli affini contenziosi dell'anno 2015

 

proposto da

 

Adobe Systems ìnc
Autodesk inc.
Microsoft Corporation

elett.te dom.ta in Roma, Via Cola di Rienzo 12, presso lo studio dell'avv. Aurelio Richichi, che la rappresenta e difende per procura in calce al ricorso unitamente agli avv. Simona Lavagnini e Luigi Goglia

 

nei confronti di

 

Globe Group srl con sede in Foligno, Via 16 Giugno 28

Globe srl con sede in Foligno, Via del Roccolo 57/a

Considerato che le società ricorrenti lamentano la violazione del diritto d'autore su programmi per elaboratore indicati nel documento 7 e invocano un provvedimento inaudita altera parte che autorizzi descrizione, accertamento e perizia degli oggetti che si ritengono costituire violazione del diritto di utilizzazione dei programmi che siano rinvenuti presso le sedi, locali di pertinenza o nella disponibilità delle società resistenti;

considerato che la ricorrente risulta titolare del diritto d'autore sui programmi di cui al doc. 7, distribuiti sul mercato tramite licenze d'uso, e che da segnalazione pervenuta a BSA, associazione antipirateria del settore, - doc 10 - sarebbe venuta a conoscenza di una illecita duplicazione dei propri programmi da parte di Globe Group srl e di Globe srl - doc 4 e 6 -;

che le società svolgono attività di consulenza linguistica;
che nei profili delle società resistenti, che utilizzano lo stesso sito internet, veniva evidenziata la conoscenza e l'utilizzo di programmi nella titolarità delle ricorrenti; che le società risultano operare con circa 80 dipendenti;
che non risulta l'acquisto di alcuna licenza per i programmi di cui le resistenti vantano la conoscenza e l'utilizzo da parte di Globe srl, mentre risulta la registrazione per 10 licenze Window CAL, che hanno la sola funzione di consentire ai PC di usufruire di programmi Microsoft, dei quali non risulta alcuna registrazione; che nella sezione del sito delle resistenti, dedicata alla ricerca di personale, viene richiesta la conoscenza e l'utilizzo di programmi nella titolarità delle ricorrenti;
che gli elementi presuntivi indicati ai fini della condotta illecita appaiono plausibili alla luce della struttura tecnica delle società, come indicato in atti e documentato;

ritenuto che sussista il pericolo di dispersione ed occultamento del materiale durante il tempo occorrente alla convocazione e comparizione delle parti;           

 

P.Q.M.

autorizza le società ricorrenti a procedere a descrizione accertamento e perizia dei programmi per elaboratore dei cui diritti ha la titolarità, di cui alla documentazione depositata agli atti rinvenuti sui server e sugli elaboratori elettronici, o su qualsivoglia supporto su cui i programmi possano essere rinvenuti, presenti presso la sede della società Globe Group srl, in Foligno, Via 16 Giugno 28, in Foligno, Via M. Angelucci 4, in Perugia, Via Cattaneo 54, in Modena, Via San Vitale Ovest 510 in Medicina (BO), nonché presso locali di pertinenza; presso la sede della società Globe srl in Foligno, Via del Roccolo n. 5/a;

dispone che la descrizione sia eseguita a mezzo di ufficiale giudiziario autorizzandolo ad avvalersi di mezzi cine-fotografici ed ogni altro mezzo idoneo alla descrizione, nonché acquisire copia fotostatica di tutta la documentazione descritta;

autorizza le società ricorrenti ad assistere alle operazioni di descrizione anche a mezzo di propri rappresentanti e tecnici di fiducia;

ordina alla società resistente di fornire all'ufficiale giudiziario procedente, che le fornirà al CT che lo assisterà, le informazioni e gli strumenti necessari al fine dì accedere a tutte le apparecchiature nella disponibilità della resistente, fornendo mappatura della rete ed eventuali codici d'accesso;

autorizza il CT a compiere ogni operazione utile per l'espletamento della descrizione, ai fini dell'individuazione dei beni;

autorizza l'ufficiale giudiziario all’accesso presso i computer nella disponibilità della resistente, previa accensione ove gli stessi fossero spenti e all'estrazione dell'immagine della struttura dei dischi fissi dei server e computer nella disponibilità delle resistenti;

dispone che nel corso delle operazioni siano adottate tutte le misure idonee a garantire la tutela delle informazioni riservate;

nomina consulente tecnico, per coadiuvare l'ufficiale giudiziario, l'ing. Claudio Rocchi;

fissa l'udienza del 16.9.2015 ore 11.30, per la discussione in ordine alla modifica o revoca del presente provvedimento, disponendo la notifica del presente provvedimento alla controparte entro il 27.7.2015.

Roma, 1 giugno 2015

Depositato, 5 giugno 2015